I Distretti del Commercio del Piemonte alla scoperta dei DES Trentini

Il Centro per l’Economia Solidale, gestito da Consolida, è stato protagonista del percorso di Capacity Building rivolto ai Distretti del Commercio della Regione Piemonte.

Per il Centro per l’Economia Solidale sono intervenuti Jacopo Sforzi di Euricse e Stefano Musaico di Consolida che hanno presentato ai partecipanti i DES trentini e le loro caratteristiche, analizzando come l’economia solidale e le reti tra soggetti diversi possono dare un valore in più ai territori, soprattutto quelli marginali.

L’appuntamento, che si è tenuto on line il 4 giugno scorso, fa parte del percorso curato da Labins scs impresa sociale per conto della Fondazione Compagnia di San Paolo, Regione Piemonte e Unioncamere Piemonte. Il percorso, avviato nel 2023, vuole rafforzare il management dei DC ed è frutto della co-progettazione degli enti promotori che hanno sottoscritto un protocollo d’intesa al fine di sviluppare i distretti come dispositivo di sviluppo locale.

La Giunta Regionale del Piemonte a fine 2020 ha approvato i criteri e le modalità per l’individuazione, il funzionamento e la costituzione dei Distretti del Commercio. In particolare, la Regione promuove i distretti del commercio “quali ambiti territoriali nei quali gli enti pubblici, i cittadini, le imprese e le formazioni sociali liberamente aggregati sono in grado di fare del commercio un fattore di innovazione, integrazione e valorizzazione di tutte le risorse di cui dispone il territorio per accrescere l’attrattività, rigenerare il tessuto urbano e sostenere la competitività delle imprese commerciali, anche attraverso interventi integrati per lo sviluppo dell’ambiente urbano di riferimento”.

I Distretti del commercio istituiti sono attualmente 77 per un totale di 559 comuni coinvolti.