Analisi costi benefici

Progetto:

ANALISI COSTI BENEFICI

Tema:

VALUTAZIONE

Area:

AREA LAVORO

Fin dalle origini le cooperative sociali e il consorzio hanno prestato grande attenzione al tema della rendicontazione avviando nel tempo progettualità ad hoc (B-res con CGM, Restore, analisi costi benefici con Agenzia del Lavoro). Negli ultimi anni la prospettiva della rendicontazione è evoluta nella valutazione d’impatto sociale ed economico che mira a misurare e rappresentare il valore aggiunto monetario e qualitativo che la cooperazione sociale riesce a generare. Nel 2015, prima ancora della obbligatorietà della valutazione d’impatto prevista dalla riforma del terzo settore, Consolida in collaborazione con il centro di ricerca Euricse e il supporto di Agenzia del Lavoro ha concorso ad elaborare il modello impAct ora applicato anche in altre regioni italiane.

NEWS

Alternanza Scuola-Lavoro e cooperazione sociale

La possibilità per le socie di Consolida di partecipare al progetto di ANPAL negli istituti trentini.

Euricse presenta il rapporto sulla cooperazione in Trentino

L’incontro sarà occasione per analizzare il reale contributo delle cooperative all’occupazione e al prodotto interno lordo provinciale nel 2019.

Nuovi strumenti di welfare per il Trentino

La Federazione Trentina della Cooperazione sta realizzando una piattaforma per mettere in rete domanda e offerta di welfare in Trentino e propone un momento di confronto con i principali attori del territorio per individuare le priorità.

Narrare la disabilità: una responsabilità collettiva

La presidente di Consolida, Serenella Cipriani, interviene nel recente dibattito sulla disabilità, aperto nell’editoriale del 27 agosto da Patrizia Belli sul Trentino.

Analisi costi benefici

Fin dalle origini le cooperative sociali e il consorzio hanno prestato grande attenzione al tema della rendicontazione avviando nel tempo progettualità ad hoc (B-res con CGM, Restore, analisi costi benefici con Agenzia del Lavoro). Negli ultimi anni la prospettiva della rendicontazione è evoluta nella valutazione d’impatto sociale ed economico che mira a misurare e rappresentare il valore aggiunto monetario e qualitativo che la cooperazione sociale riesce a generare. Nel 2015, prima ancora della obbligatorietà della valutazione d’impatto prevista dalla riforma del terzo settore, Consolida in collaborazione con il centro di ricerca Euricse e il supporto di Agenzia del Lavoro ha concorso ad elaborare il modello impAct ora applicato anche in altre regioni italiane.

Tema:

VALUTAZIONE

Area:

AREA LAVORO

ALTRI PROGETTI

NEWS