Analisi costi benefici

Progetto:

ANALISI COSTI BENEFICI

Tema:

VALUTAZIONE

Area:

AREA LAVORO

Fin dalle origini le cooperative sociali e il consorzio hanno prestato grande attenzione al tema della rendicontazione avviando nel tempo progettualità ad hoc (B-res con CGM, Restore, analisi costi benefici con Agenzia del Lavoro). Negli ultimi anni la prospettiva della rendicontazione è evoluta nella valutazione d’impatto sociale ed economico che mira a misurare e rappresentare il valore aggiunto monetario e qualitativo che la cooperazione sociale riesce a generare. Nel 2015, prima ancora della obbligatorietà della valutazione d’impatto prevista dalla riforma del terzo settore, Consolida in collaborazione con il centro di ricerca Euricse e il supporto di Agenzia del Lavoro ha concorso ad elaborare il modello impAct ora applicato anche in altre regioni italiane.

NEWS

TO SWITCH: ANCHE CONSOLIDA COINVOLTA NEL PROGETTO EUROPEO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI SENIOR

Il progetto europeo promosso dalla PAT nell’ambito del Tavolo Age Management sviluppa percorsi innovativi di coinvolgimento e valorizzazione dei lavoratori senior

RETI DI COMUNITÀ INCLUSIVE: LA NUOVA CALL DI FONDAZIONE CARITRO

Cooperative sociali e altre organizzazioni del Terzo Settore sono chiamate a proporre progetti di inclusione e avvicinamento a lingua italiana per bambini e ragazzi immigrati.

ESITI BANDO FSE INCLUSIONE: SODDISFAZIONE IN CONSOLIDA

Approvati tutti i percorsi di formazione professionale progettati dal consorzio che saranno  realizzati nei contesti DES gestiti da 12 cooperative socie  

PRIMA CLASSE PER L’UCRAINA

Consolida e GPI hanno offerto in collaborazione con l’Assessorato all’Istruzione laboratori di inclusione curati dalle cooperative sociali per i 300 studenti ucraini (e i loro compagni) accolti nei diversi Istituti comprensivi provinciali.

Analisi costi benefici

Fin dalle origini le cooperative sociali e il consorzio hanno prestato grande attenzione al tema della rendicontazione avviando nel tempo progettualità ad hoc (B-res con CGM, Restore, analisi costi benefici con Agenzia del Lavoro). Negli ultimi anni la prospettiva della rendicontazione è evoluta nella valutazione d’impatto sociale ed economico che mira a misurare e rappresentare il valore aggiunto monetario e qualitativo che la cooperazione sociale riesce a generare. Nel 2015, prima ancora della obbligatorietà della valutazione d’impatto prevista dalla riforma del terzo settore, Consolida in collaborazione con il centro di ricerca Euricse e il supporto di Agenzia del Lavoro ha concorso ad elaborare il modello impAct ora applicato anche in altre regioni italiane.

Tema:

VALUTAZIONE

Area:

AREA LAVORO

ALTRI PROGETTI

NEWS