Disagio giovanile

Progetto:

DISAGIO GIOVANILE

Tema:

PREVENZIONE

Area:

AREA CURA

Di fronte a studi confermati dall’esperienza che dimostrano una crescita del disagio giovanile, Consolida ha promosso un laboratorio con le cooperative sociali al fine di individuare in un’ottica di prevenzione modalità innovative per raggiungere i ragazzi (tra i 14 e 25 anni) che hanno difficoltà legate alle competenze relazionali, senso di insicurezza, isolamento. L’idea emersa dal confronto è stata quella di sviluppare in collaborazione con le altre realtà territoriali e le scuole uno strumento tecnologico, vicino al mondo giovanile, come spazio di condivisione delle informazioni che possono essere di loro interesse e di comunicazione. Il progetto prevede non solo la creazione del canale web ma anche il coinvolgimento diretto dei giovani da raggiungere tramite modalità più informali e caratterizzanti dell’agire della cooperazione sociale.

NEWS

Cinema per la scuola

Aperte le iscrizioni al nuovo corso sul linguaggio cinematografico proposto da Iprase riservato a docenti ed educatori trentini.

A Trento “Anna dei Miracoli”

Lo spettacolo proposto dal Centro Servizi Culturali S. Chiara con La Rete. L’evento teatrale sarà occasione per promuovere il Manifesto sulla narrazione della disabilità.

etika: l’impatto sulla qualità della vita delle persone con disabilità

Dalla sperimentazione al progressivo consolidamento delle metodologie e degli strumenti al centro dell’incontro del comitato scientifico di etika con le coop sociali.

La proposta cooperativa per sostenere l’autonomia delle persone con disabilità

Trust, fondazioni di partecipazione, altri strumenti di gestione patrimoniale saranno al centro del nuovo progetto che partirà nel 2020.

L 15 minori (app)

Di fronte a studi confermati dall’esperienza che dimostrano una crescita del disagio giovanile, Consolida ha promosso un laboratorio con le cooperative sociali al fine di individuare in un’ottica di prevenzione modalità innovative per raggiungere i ragazzi (tra i 14 e 25 anni) che hanno difficoltà legate alle competenze relazionali, senso di insicurezza, isolamento. L’idea emersa dal confronto è stata quella di sviluppare in collaborazione con le altre realtà territoriale e le scuole uno strumento tecnologico, vicino al mondo giovanile, come spazio di condivisione delle informazioni che possono essere di loro interesse e di comunicazione. Il progetto prevede non solo la creazione del canale web ma anche il coinvolgimento diretto dei giovani da raggiungere tramite modalità più informali e caratterizzanti dell’agire della cooperazione sociale.

Tema:

PREVENZIONE

Area:

AREA SALUTE E BENESSERE

ALTRI PROGETTI

NEWS