Integrazione e coesione sociale

Progetto:

INTEGRAZIONE E COESIONE SOCIALE

Tema:

MIGRAZIONE

Area:

AREA LAVORO

Nei decenni Con.Solida e le cooperative sociali hanno sviluppato modelli e metodologie di inclusioni sociale per persone fragili partendo dal lavoro. Esperienza che il consorzio vuole estendere anche a favore del’integrazione dei migranti, affrontando così un tema fondamentale per la coesione sociale delle comunità. A tal fine ha avviato, nel contesto dell’Economia Solidale trentina, una ricercazione che coinvolge le cooperative sociali nella sperimentazione di progetti dove sono centrali l’elemento dell’integrazione culturale e multietnica e il processo di certificazione delle conoscenze e competenze acquisite da singoli. Le buone pratiche individuate dopo questa esperienza verranno allargate ad altri soggetti aderenti ai disciplinari dell’Economia Solidale, in settori diversi.

COOPERATIVE SOCIALI COINVOLTE: Kaleidoscopio, Arcobaleno, Progetto92 e Punto d’Approdo.

NEWS

Nidi d’infanzia: il tempo della co-responsabilità. L’editoriale di Francesca Gennai

“Ponendoci in posizione di ascolto, nel re – impostare la nuova organizzazione, l’intento è offrire un servizio contemporaneo, orientandolo verso quattro direttrici: territorialità, equilibrio, co – responsabilità e sostenibilità.”

FUTURI RI-APERTI, voci dal territorio 1

Inizia con la testimonianza di Daniela Bottura, presidente della cooperativa sociale SAD, la serie di racconti “Futuri- ri-aperti” per dare voce alle cooperative e narrare impegni e fatiche vissute nella fase dell’emergenza Covid 19, ma soprattutto per condividere riflessioni e azioni per la costruzione di un domani inclusivo.

ESTATE SICURA 2020: prosegue il lavoro di progettazione

Le cooperative continuano il loro impegno con la guida del consorzio per la definizione di strategie e tecniche educative in prossimità ma a distanza per garantire un’estate sicura a bambini, ragazzi e alle loro famiglie.

FORMA CON2 la formazione permanente degli operatori sociali e degli educatori in Trentino

Intervista a Piergiorgio Reggio, presidente della Fondazione Franco Demarchi che insieme a Consolida e CNCA sta studiando percorsi per accrescere e aggiornare le competenze nei servizi socio – assistenziali ed educativi.

Integrazione e coesione sociale

Nei decenni Consolida e le cooperative sociali hanno sviluppato modelli e metodologie di inclusione sociale per persone fragili partendo dal lavoro. Esperienza che il consorzio vuole estendere anche a favore dell’integrazione dei migranti, affrontando così un tema fondamentale per la coesione sociale delle comunità. A tal fine ha avviato, nel contesto dell’Economia Solidale trentina, una ricercazione che coinvolge le cooperative sociali nella sperimentazione di progetti dove sono centrali l’elemento dell’integrazione culturale e multietnica e il processo di certificazione delle conoscenze e competenze acquisite dai singoli. Le buone pratiche individuate dopo questa esperienza verranno allargate ad altri soggetti aderenti ai disciplinari dell’Economia Solidale, in settori diversi.

COOPERATIVE SOCIALI COINVOLTE: Kaleidoscopio, Arcobaleno, Progetto92 e Punto d’Approdo.

Tema:

MIGRAZIONE

Area:

AREA LAVORO

ALTRI PROGETTI

NEWS