Tutor

Progetto:

TUTOR

Tema:

LABORATORI E COMUNITÀ DI PRATICA

Area:

AREA LAVORO

Con.Solida assieme a Agenzia del Lavoro da anni accresce con azioni formative e consulenziali le professionalità e le competenze delle cooperative sociali trentine di tipo B, al fine di favorirne le opportunità di sviluppo e migliorarne il servizio di inserimento lavorativo. I progetti si rivolgono in particolare alla figura del tutor non prevista nella legge istitutiva della cooperazione sociale. La sua identificazione è frutto di un percorso di ricerca comune tra cooperative, consorzio e Agenzia del Lavoro. Il ruolo e le competenze vengono costantemente alimentate da corsi formazione, scambio di esperienze e confronto all’interno delle comunità di pratica.
Il tutor affianca il lavoratore svantaggiato on the job coniugando l’aspetto formativo a quello produttivo.

NEWS

Alternanza Scuola-Lavoro e cooperazione sociale

La possibilità per le socie di Consolida di partecipare al progetto di ANPAL negli istituti trentini.

Euricse presenta il rapporto sulla cooperazione in Trentino

L’incontro sarà occasione per analizzare il reale contributo delle cooperative all’occupazione e al prodotto interno lordo provinciale nel 2019.

Nuovi strumenti di welfare per il Trentino

La Federazione Trentina della Cooperazione sta realizzando una piattaforma per mettere in rete domanda e offerta di welfare in Trentino e propone un momento di confronto con i principali attori del territorio per individuare le priorità.

Narrare la disabilità: una responsabilità collettiva

La presidente di Consolida, Serenella Cipriani, interviene nel recente dibattito sulla disabilità, aperto nell’editoriale del 27 agosto da Patrizia Belli sul Trentino.

Tutor

Con.Solida assieme a Agenzia del Lavoro da anni accresce con azioni formative e consulenziali le professionalità e le competenze delle cooperative sociali trentine di tipo B, al fine di favorirne le opportunità di sviluppo e migliorarne il servizio di inserimento lavorativo. I progetti si rivolgono in particolare alla figura del tutor non prevista nella legge istitutiva della cooperazione sociale. La sua identificazione è frutto di un percorso di ricerca comune tra cooperative, consorzio e Agenzia del Lavoro. Il ruolo e le competenze vengono costantemente alimentate da corsi formazione, scambio di esperienze e confronto all’interno delle comunità di pratica.
Il tutor affianca il lavoratore svantaggiato on the job coniugando l’aspetto formativo a quello produttivo.

Tema:

LABORATORI E COMUNITÀ DI PRATICA

Area:

AREA LAVORO

ALTRI PROGETTI

NEWS