I saperi e le competenze maturate dalla cooperazione sociale nell’assistenza, cura ed educazione possono essere utili anche in altri ambiti, in particolare quello della salute, dove si manifestano, prima ancora che occasioni di sviluppo, opportunità per incrementare i livelli di coesione sociale e la qualità della vita delle persone e delle comunità.  La cooperazione sociale non è nuova in questo campo, ma vi opera già in modi diversi come agenzia territoriale, anche se molte iniziative sono incorporate nella gestione di altri servizi.
Il crescente investimento di Consolida e delle cooperative in questa direzione risponde, oltreché alla mission, ad una molteplicità di sollecitazioni: l’emergere di bisogni sempre più differenziati in cui la salute contempla le relazioni sociali, la qualità dei contesti e gli stili di vita; la prevenzione come modalità per preservare la salute delle persone, ma anche per ridurre la spesa sanitaria; la necessità di tutelare il diritto alla salute nella logica dell’eguaglianza.

I PROGETTI DELL'AREA CURA

ULTIME NEWS

ABITARE, AVVIATO IL TAVOLO DI LAVORO CON LE COOPERATIVE SOCIE

Un incontro per mappare le diverse esperienze di dialogo e raccordo fra cooperative e Comunità di Valle, rilevando criticità ed esempi virtuosi.

LA NARRAZIONE DELLA DISABILITÀ: AVVIATA LA PROGETTAZIONE OPERATIVA

L’area educazione e Cura insieme alle cooperative partner prepara la partenza dei progetti “Inclusi” finanziato da Con i Bambini e “Parole disabili” sostenuto dalla Fondazione Caritro

GRUPPO ABITARE INCLUSIVO: AGGIORNAMENTO E PROGRAMMAZIONE

Relazione con gli enti pubblici, reperimento e formazione del personale, predisposizione degli strumenti giuridico-economici e coinvolgimento delle famiglie: queste le priorità individuate dalle cooperative.

ETIKA: IL BILANCIO SOCIALE 2020

Con la pandemia etika allarga e rinforza il suo raggio d’azione solidale: grazie alle oltre 58.700 famiglie trentine hanno aderito all’offerta luce e gas della Cooperazione Trentina con DE, altri 587 mila euro al Fondo Solidale usati per l’abitare sociale e l’emergenza da Covid 19.